Archivio multimediale

IL PROGETTO ARCHIVIO MULTIMEDIALE

L’archivio multimediale del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema rientra negli interventi legati al progetto denominato “Archivio e nuove postazioni multimediali per il Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito delle “iniziative per il 70°Anniversario della resistenza e della guerra di liberazione”.

L’Archivio multimediale raccoglie, sistematizza e restituisce documenti, fotografie, filmati e rassegna stampa.

L’intero patrimonio di documenti/foto/filmati è stato e sarà interamente digitalizzato (laddove necessario), classificato, archiviato e messo a disposizione di visitatori, studenti e ricercatori.

Ad oggi i documenti provengono da due distinti fondi di archiviazione:

  • il “Fondo Stragi – Paolo Pezzino – ISREC Lucca”, conservato presso l’Istituto storico della Resistenza e dell’eta contemporanea in provnicia di Lucca.
    Paolo Pezzino ha insegnato Storia contemporanea all’Università di Pisa, è stato consulente tecnico della Procura militare di La Spezia nelle indagini sulle stragi naziste e fasciste in Italia, ed ha coordinato il progetto per un Atlante delle stragi nazifasciste in Italia. Il fondo stragi si compone della documentazione raccolta da Pezzino nel corso della sua pluridecennale attività di ricerca. Si tratta di carte, qui riprodotte in formato virtuale, che provengono da alcuni archivi internazionali: National Archives-United Kingdom-Public Record Office; National Archives and Records Administration-U.S.A.; Bundesarchiv-Militärarchiv-Freiburg; Bundesarchiv-Koblenz; Bundesarchiv Dienststelle-Berlin; Bundesarchiv Zentralnachweisstelle-Berlin.
  • il “fondo Museo Sant’Anna”, conservato presso il Museo Storico ella resistenza di Sant’Anna di Stazzema. Il fondo è frutto del lavoro di ricerca che il Museo ha svolto negli anni, in collaborazione con l’Associazione martiri di Sant’Anna, il Comitato per le onoranze ai martiri di Sant’Anna, l’ANPI Versilia, storici locali, ricercatori.

L’archivio multimediale è un progetto che andrà avanti negli anni, grazie ad un lavoro di:

  • classificazione e catalogazione di un patrimonio di documenti già presenti presso il Museo storico Sant’Anna di Stazzema;
  • acquisizione da altri enti ed istituzioni,  classificazione e catalogazione di nuova documentazione;
  • digitalizzazione e inserimento di nuova documentazione fisicamente conservata presso altri enti e istituzioni.

 

GLI OBIETTIVI DELL’ARCHIVIO MULTIMEDIALE

  • Offrire al Parco Nazionale della Pace un’importante possibilità di crescita, sia in termini scientifici di raccolta e gestione di un rilevante materiale storico documentale, che di possibilità di fruizione di contenuti da parte di visitatori, studenti, ricercatori, studiosi.
  • Rendere Il Museo Storico di Sant’Anna di Stazzema il principale centro di raccolta documentale in Versilia sulla storia del periodo, in particolare legata alla Resistenza e alla Liberazione, creando allo stesso tempo un rafforzamento del legame con la comunità locale e con l’identità del territorio.
  • Rafforzare la dimensione regionale del Museo Storico, anche in relazione alla qualifica del Museo quale Centro Regionale della Resistenza in Toscana, attraverso una maggiore disponibilità di nozioni e ricostruzioni del periodo della Resistenza e della Liberazione in Toscana;
  • Avviare un percorso che faccia nei prossimi anni di Sant’Anna di Stazzema uno dei principali centri di raccolta e divulgazione in Italia sul tema delle stragi nazifasciste.
  • Contribuire a rafforzare, grazie a una raccolta di grosso valore scientifico e divulgativo, la vocazione internazionale del Parco Nazionale della Pace.

 

MODALITA’ DI CONSULTAZIONE

Sulle postazioni pc presenti al Museo storico e alla Fabbrica dei diritti di Sant’Anna di Stazzema, sarà possibile visionare tutti i documenti dell’Archivio.

Online, sul sito www.cedos.it, sarà ancora possibile effettuare ricerche su tutti i documenti presenti in Archivio, ma risulteranno visionabili per intero solo una parte limitata di essi.

Gli orari utili per accedere ai documenti tramite le postazioni pc coincidono con gli orari di apertura del Museo.

Sarà possibile fare richiesta per visionare in forma cartacea i documenti che si trovano conservati fisicamente presso il Museo storico.

 

GUIDA ALLA RICERCA

Ricordarsi, per ogni nuova ricerca, di cancellare tutti i dati presenti nei vari campi utilizzati per la ricerca precedente.
Nella maschera di ricerca l’utente può inserire una parola o più parole in uno o più campi.
Di seguito forniamo alcune informazioni utili e suggerimenti per facilitare le ricerche:

  • Nel campo  “parola chiave” e/o “soggetto” è possibile inserire ad esempio:
  • “Sant’Anna”, per accedere a documenti relativi alla strage di Sant’Anna di Stazzema (storia, testimonianze, ecc);
  • “Stragi”, per accedere a documenti  relativi alle stragi nazifasciste compiute in Toscana, in Italia ed in Europa durante la Seconda Guerra Mondiale,
  • “bande”,  per accedere a documenti relativi alla lotta nazista alle bande partigiane – lotta ai civili e strategia della terra bruciata;
  • “Lucca”, come esempio per accedere a documenti relativi a zone specifiche;
  • “processo”, “crimini di guerra”, per accedere a documenti relativi ai processi contro i criminali nazisti nel dopoguerra;
  • “occupazione” per accedere a documenti relativi ad ordini, comunicati e circolari del Comando tedesco durante il periodo di occupazione dell’Italia.

Nel campo  “tipologia”, è possibile scegliere fra documenti di diversa natura: ‘Cartaceo’, ‘Fotografia’, ‘Video’ o ‘Stampa’

Nel campo  “ente conservatore” va inserito l’ente che conserva il documento cartaceo originale. Da questo campo (inserendo “Museo di S. Anna di Stazzema” o solo “Museo”) è quindi possibile accedere per esempio ai documenti conservati presso il Museo di Sant’Anna di Stazzema e consultabili in forma cartacea (su appuntamento).

Nel campo   “collezione virtuale” è possibile scegliere il nome del Fondo in cui i documenti sono conservati (per es “Fondo Stragi – Paolo Pezzino – ISREC Lucca”, “fondo Museo Sant’Anna”)

Il campo  “lingua” ci offre la possibilità di cercare documenti in base alla lingua in cui sono redatti;

Il campo “testata” offre la possibilità di ricercare un documento di rassegna stampa specificando una singola testata giornalistica (di quotidiano, settimanale, ecc)

Per consultare il catalogo di tutti i  documenti in archivio, è sufficiente non compilare alcun campo e utilizzare il tasto ricerca”.

 

Effettua una ricerca























Il Centro di documentazione è all’interno del Museo della Resistenza di Sant’Anna di Stazzema.

ORARIO
LUNEDI' CHIUSO
Dal Martedì al Sabato 9:00-13:00 | Domenica 10:30- 16:30

CONTATTI
Cedos – Museo Storico della Resistenza Sant’Anna di Stazzema
via Coletti 22, 55040 Sant’Anna di Stazzema (LU)
tel: 0584-772025 | email: info@cedos.it

 

Scrivici

9 + 1 =